Long Island City, nonostante il nome, è un quartiere del Queens, a pochi minuti di metro (o traghetto!) da Manhattan. Conosciuta anche come LIC, è probabilmente uno dei quartieri di più recente costruzione, dimostrato dai tanti grattacieli residenziali e la quasi assenza di case ed edifici storici.
LIC non è la prima meta che viene in mente ad un turista che visita New York City, e questo la rende una meta attraente per chi ha già visitato la città ed è in cerca di nuove esperienze. In questo articolo vi parlerò di LIC dal punto di vista di una local, in quanto vivo in questo quartiere dal 2018, concentrandoci principalemte sulla zona sud del quartiere.

Come arrivare a Long Island City?

Arrivare a LIC da Manhattan o Brooklyn è estremamente semplice. Si può arrivare con la metropolitana, usando le linee G (21st St), 7 (Vernon Blvd – Jackson Ave), E, M (Court Sq). Con il traghetto usando l’Astoria line e scendendo alla fermata di Long Island City, oppure con la East River line alla fermata di Hunter’s Point South.
LIC si può anche raggiungere a piedi o in bici da Manhatta attraverso il Queensboro Bridge, o da Brooklyn passando dal Pulanski Bridge.

Cosa fare ad Long Island City?

Una volta arrivati a LIC, dobbiamo solo decidere cosa fare! Ci sono abbastanza attività per passare una giornata, o almeno un pomeriggio, esplorando questo quartiere.

Godersi la vista da Gantry Plaza State Park e rilassarsi al parco

Una passeggiata sulla riva dell’East River a Gantry Plaza State Park è assolutamente un must. Da qui si può godere di una delle migliori viste panoramiche su Manhattan. Piacevole durante tutta la giornata, è particolarmente bello il tramonto sulla città in quanto guardiamo verso ovest. Spettacolare anche la sera, con le luci della città che rendono famosa la skyline di New York. Il parco, oltre ad un panorama mozzafiato, offre anche attività di svago per grandi, piccini e cagnolini. Sono a disposizione dei visitatori un café, LIC Landing, aree gioco per i più piccoli, e due dog run, una per cani di piccola taglia e una per cani piú grandi. Porto spesso il mio cane alla sgambamento, per far giocare lui e godermi la vista sorseggiando una Lavander Lemonade (rigorosamente con ghiaccio!) presa al café del parco. Iconica anche l’insegna neon della Pepsi Cola, costruita nel 1940 e posizionata a LIC dal 2009.

Visitare il MoMa PS1 e Culture Lab LIC

Il MoMa PS1 è il fratellino del piú famoso MoMa di Manhattan, ma altrettanto interessante. Dedicato interamente all’arte contemporanea, il MoMa PS1 si trova all’interno di un edificio del 1892, che un tempo ospitava la prima scuola di Long Island City. Consigliatissima anche una visita al bookstore del museo, rifornitissimo con libri d’arte, fotografia, e ottime idee regalo (e biglietti fantastici!). All’interno del museo è anche presente Mina’s, un ristorante e café ispirato alla cucina greca, e si può passare un po’ di tempo all’aria aperta nel cortile interno. L’entrata al museo è gratuita per i residenti di New York, mentre chi ha già acquistato un biglietto per il MoMa di Manhattan puó entrare anche al MoMa PS1 utilizzando lo stesso biglietto.
A pochi passi da Gantry Plaza Park si trova anche Culture Lab LIC, uno spazio dedicato all’arte e alle performance live. Le gallerie di Culture Lab LIC ospitano a rotazione esibizioni di artisti locali o emergenti. Durante la bella stagione il cortile del centro diventa anche palcoscenico, dove musicisti si esibiscono sullo sfondo della skyline di New York.

Fare un po’ di acquisti

Non poteva mancare un piccolo punto sullo shopping. LIC è principalmente un quartiere residenziale, ma non mancano dei negozi interessanti. In particolare, sengalo Book Culture, una libreria molto rifornita che spazia su due piani. Si possono trovare libri per tutti gusti, a partire dai classici, alle nuove uscite. Lo staff della libreria offre anche dei “mystery books”, incartati e con qualche indizio, per chi non vuole giudicare un libro dalla copertina. Al piano inferiore sono disponibili libri per bambini e giocattoli.
Aperto di recente, Extra Butter è una boutique che combina la passione per la musica, film e cultura, proponendo una selezione curata di streetwear, sneakers, e accessori. Lo spazio merita sicuramente una visita, per rimanere aggiornati sulle ultime dello streetwear e sulle scarpe più cool.
Non mancano nemmeno a LIC i thrift stores, negozi dell’usato dove è possibile trovare di tutto, e a volte fare un affare. Tra questi ci sono Underpenny Museum, Remix Market, e Just Things.

Fare un tour delle birrerie

Partiamo col dire che non bevo birra, quindi non posso attestare sulla qualità di queste birrerie, ma posso sicuramente dire che le persone che le frequentano mi sembrano molto allegre. Per qualche oscuro motivo, LIC è praticamente il quartier generale delle birrerie di New York. Infatti, in meno di due miglia si possono trovare ben sei birrerie! Qui il link ad una mappa che vi indicherà dove sono queste birrerie, per trovare la vostra preferita.

Partecipare ad un’attività sportiva

Hai voglia di giocare a bowling, fare un’arrampicata, o un giro in kayak? LIC è il posto giusto per te!
The Gutter è una sala da bowling con 8 lanes vintage, una cucina rifornita di hot dogs per fare uno spuntino, e ovviamente… craft beer! A quanto pare questa location è meno trafficata di quella di Brooklyn, ma comunque molto popolare durante il weekend.
Se vuoi provare l’ebbrezza dell’arrampicata indoor, a The Cliffs puoi prendere un day pass e noleggiare l’attrezzatura necessaria per meno di $50 dollari.
LIC Boathouse è un’iniziativa gestita da volontari, che offre giri in kayak gratuiti sull’East River partendo da LIC. Per partecipare bisogna fare prima un sign up sul sito dell’associazione, in base agli eventi disponibili.

Dove mangiare a Long Island City?

LIC, nel suo piccolo, riflette lo spirito multi-culturale del Queens. A mio parere la vicina Astoria è la meta perfetta per i foodies, ma anche LIC ha delle ottime opzioni per chi come me ha sempre fame!
Il mio ristorante preferito a LIC è sicuramente Casa Enrique, ristorante messicano con una stella Michelin. Lo Chef Cosme Aguilar propone ricette della sua famiglia, esplorando anche la cucina di diverse regioni del Messico. Assolutamente da provare la guacamole, e personalmente ordino sempre le enchiladas di pollo con mole de Piaxtla, il tutto possibilmente accompagnato da un margarita.
Per un pasto casual in riva al fiume, consiglio Anable Basin Sailing & Grill, ristorante outdoor che è anche pet-friendly. Fantastico per passare qualche ora con gli amici, godendosi il sole, un drink e uno dei piatti del grill, che spaziano dai classici hamburger ai chevapi.
Un altro posto che raccomando caldamente agli amanti dei cibi speziati, è Adda. Il nome di questo ristorante indiano significa letteralmente “un posto dove stare assieme”, e la cucina richiama un senso di autenticità e semplicità. Da provare il Tandoori Poussin, e per il resto lasciatevi ispirare dal menù!
Sami’s Kabab House è uno dei miei ristoranti preferiti, anche se ad onor del vero frequento l’altra location sulla 36th Ave, ma immagino che la qualità sia alta anche nel nuovo ristorante aperto da poco a LIC. Sempre impeccabile, consiglio gli Afghan mantu come appetizer, e il mix kabab accompagnato dall’irresistible riso con carote dolci e uvetta.
Per un caffé e un croissant, vale la pena fare un visita a Cannelle, pasticceria francese appena fuori da Gantry Plaza Park. Ottimi anche i sandwhich fatti con le loro croccanti baguettes, e a me piacciono molto anche i “ventagli”, come quelli che si trovano in panetteria in Italia.

enchiladas con mole cassa enrique

In Conclusione

Long Island City è una meta interessante per chi conosce già bene la città di New York ma vuole espandere un po’ i suoi orizzonti, per un pomeriggio diverso e una vista mozzafiato. LIC offre bellissime passeggiate, attività culturali, e ovviamente, esperienze culinarie di livello.
Spero di avervi ispirato a prendere la metro o il traghetto, per avventurarvi a LIC ed esplorare il quartiere!
Fateci sapere nei commenti se avete atri consigli su LIC.

 

Alice Divan @alicetokyo