Se risiedi negli Stati Uniti ma vuoi lo stesso rinnovare la tua patente italiana perché, per esempio, quando torni in Italia guidi una macchina di famiglia, o al noleggio vuoi comunque presentare quella italiana questi sono gli step da seguire. 

Preambolo: se te lo fossi chiesto sì, è possibile rinnovare la patente italiana al tuo prossimo rientro in Italia. Ti sarà possibile rinnovare la patente fino a 3 anni dalla scadenza in qualsiasi motorizzazione civile o scuola guida adibita anche se sei iscritta all’AIRE. 

Se rinnovare la patente al tuo ritorno in Italia non è un’opzione per te, puoi seguire la procedura dagli Stati Uniti, come espresso dalla legge in materia: in tema di patenti di guida la Circolare n. 107 del 14 ottobre 1997 del Ministero dei Trasporti prevede che, per i cittadini residenti all’estero, regolarmente iscritti in A.I.R.E., la procedura di conferma di validità della patente venga effettuata all’estero ad opera delle Autorità diplomatico-consolari. 

Quali sono i requisiti per rinnovare la tua patente italiana negli Stati Uniti?

Per poter rinnovare una patente italiana direttamente dagli Stati Uniti, è necessario soddisfare i tre requisiti elencati qui sotto: 

  1. La patente non è scaduta e sta per scadere o è scaduta da non oltre 3 anni.
  2. Il richiedente risulta iscritto all’AIRE o dimorante all’estero per un periodo di almeno 6 mesi.
  3. Visita medica che verifichi che il cittadino italiano in possesso di patente scaduta abbia i requisiti psico-fisici necessari al rinnovo.

Cosa bisogna fare per rinnovare la patente italiana direttamente negli Stati Uniti?

Una volta confermato di rientrare nei requisiti necessari per poter rinnovare la propria patente italiana negli Stati Uniti, ci sono diversi step da seguire.  

Come primo step, ti dovrai rivolgere al consolato italiano più vicino a te. Sul sito del consolato troverai una lista di medici approvati dove fare la visita medica per il rinnovo. Infatti, il certificato medico richiesto per il rinnovo deve essere obbligatoriamente rilasciato da uno dei medici affiliati con l’ambasciata/consolato. 

Una volta ottenuto il certificato medico da uno dei medici autorizzati, dovrai presentare all’autorità consolare della documentazione. La lista dei documenti è la seguente: 

  • Domanda di rinnovo della patente 
  • Certificato medico scaricabile avvalendosi del modello di certificato dalla sezione MODULISTICA del sito del consolato (il certificato medico non dovrà essere anteriore a 3 mesi prima dalla data della richiesta di rinnovo patente)
  • Patente di guida da rinnovare
  • Pagamenti di imposta di bollo e tassa consolare sotto forma di “money order” intestato al Consolato
  • Fotocopia passaporto italiano 
  • n.1 fototessera apposta sul certificato medico. 

Come funziona il rinnovo della patente italiana all’estero?

Previo appuntamento prenotabile online (questo ad esempio il link del consolato di New York ma nella stessa sezione “Servizi Consolari” > “Assistenza” per gli altri consolati), una volta consegnati tutti i documenti, ti verrà rilasciata una specifica “Attestazione consolare di conferma della validità della patente di guida”, la quale sarà valida esclusivamente per il tuo periodo di residenza all’estero e va conservata unitamente alla patente originale scaduta, e che dovrai a richiesta esibire contestualmente alla patente italiana. Appena sarà possibile il tuo rientro in Italia, come titolare della patente, dovrai richiedere all’ufficio della Motorizzazione Civile della tua città la conferma del rinnovo ottenuto all’estero. Il che significa che, in pratica, dovrai provvedere al rinnovo della tua patente secondo la modalità italiana. 

I consigli del Consolato

Il consolato italiano in America ha dei consigli per chi volesse iniziare la pratica di rinnovo della propria patente dall’estero, e alcune accortezze da avere quando si procede al rinnovo: 

  • Le Rappresentanze consolari non possono procedere al rilascio né al rinnovo della patente internazionale, che ha in generale una validità di tre anni. Alla scadenza occorre una nuova patente internazionale.
  • I duplicati per smarrimento, distruzione o furto della patente sono richiesti in Italia presso il competente ufficio provinciale della Direzione Generale della M.C.T.C. e non al Consolato.
  • La validità del rinnovo rilasciata dalle Rappresentanze consolari è regolata dall’art. 126 del Codice della Strada, e va segnalata al momento del rientro in Italia per la sua registrazione.
  • La validità della patente rinnovata decorre dalla data del certificato medico rilasciato dal medico di fiducia della rappresentanza.
  • Si può inviare la documentazione completa via posta, allegando una busta preindirizzata e preaffrancata per la restituzione. Si consiglia di verificare che ciò sia possibile presso il proprio consolato.

I consigli delle IWUSA in merito

Detto ciò, avendo anche noi fatto questa esperienza, abbiamo dei consigli da condividere con la Community.  

Innanzitutto, chiama il consolato e chiedi espressamente se notificano l’avvenuto rinnovo della patente di guida alla motorizzazione civile in Italia. Personalmente, ho domandato al consolato e mi ha risposto che lo devo registrare personalmente quando ritornerò in Italia. 

Inoltre, tramite l’AAA (American Automobile Association), se sei in possesso di patente americana, puoi richiedere la patente internazionale. Questo significa che, al tuo ritorno in Italia o durante un viaggio all’estero, oltre che auto a noleggio puoi anche guidare auto private senza problemi.  

Per le più info specifiche dai uno sguardo alla pagina dedicata al rinnovo patenti del tuo consolato di riferimento: 

Consolato NY 

Consolato Boston 

Consolato Detroit 

Consolato Houston 

Consolato Filadelfia 

Consolato Miami 

Consolato San Francisco 

Consolato Los Angeles 

Consolato Chicago  

Ambasciata Washington